was successfully added to your cart.

Carrello

I ragazzi delle scuole medie sono imprevedibili. Come Simone [nome di fantasia], che ha stupito tutti con la sua canzone rap dedicata all’ambiente.

All’apparenza poco coinvolto nelle attività, Simone ha elaborato in modo creativo un tema affrontato insieme a compagni e insegnanti. Grazie anche alla proposta offerta da #tu6scuola.

Simone ha presentato il suo brano nel corso di un incontro tra docenti alunni per impostare insieme le attività del Saltaclasse delle classi seconde e sicuramente ha avuto il suo peso nel far propendere tutti per la scelta di questo tema.

Ci piace pensare che la canzone sia stata ispirata anche dai laboratori ambientalisti in corso a Milano: certamente la passione e la creatività del giovane autore sono da incoraggiare. Bravo Simone!

Arte & ambiente: una combinazione da #tu6scuola!

I laboratori #tu6scuola sono una cornice flessibile e stimolante, nella quale affrontare in modo ludico e piacevole le tematiche più varie, inclusa quella ambientale, e dove coltivare consapevolezza, responsabilità, capacità di scelta.
Nell’I.C. Capponi di Milano, la scelta di combinare la riflessione civica con linguaggi artistici e creativi ha dato vita a iniziative particolarmente felici.

Green Club in Gemelli

Nel plesso scolastico Agostino Gemelli di via Pescarenico 2, è in corso un laboratorio Fuori Orario organizzato in collaborazione con il team di Artkademy.

Gli studenti sono coinvolti in diverse attività, che includono la misurazione delle emissioni della scuola, ma anche comunicazione, pittura e serigrafia.

Il lavoro sui contenuti – cambiamenti climatici, sviluppo sostenibile, stili di vita responsabili – si intreccia a quello sulla creazione e veicolazione del messaggio. I ragazzi creeranno un logo e un claim in difesa dell’ambiente e lo riprodurranno su tessuti (borse e t-shirt) attraverso la tecnica della serigrafia.

In una seconda parte del laboratorio progetteranno un murale, che sarà realizzato nella scuola, con particolari vernici “mangia-smog”.

Laboratorio Scientifico in Gramsci

Nel plesso Antonio Gramsci, di via Tosi 21, le cose hanno invece preso una piega un po’ diversa.

Anche qui la sostenibilità ambientale è stata protagonista dei laboratori Fuori Orario, ma sono state le stesse docenti di matematica scienze a volerlo e a organizzarlo in prima persona, con il supporto del partner Celim.

I ragazzi si stanno dedicando all’analisi dell’impatto ambientale della loro scuola, in particolare legato all’uso della plastica, e riflettendo sui comportamenti che possono attuare per migliorarlo. Non manca, anche qui, un risvolto artistico: i ragazzi hanno già realizzato dei cartelloni da affiggere a scuola e si preparano a progettare anche qui un murale a tema.

I ragazzi sono coinvolti in un’analisi rivolta non solo al mondo, ma al loro mondo e sono stimolati dall’attività artistica. Comprendono l’importanza delle loro scelte, sentono l’importanza del messaggio artistico che si accingono a lasciare alla scuola e ai futuri studenti.

 

Saltaclasse: il futuro dei ragazzi

E anche i laboratori interdisciplinari del mattino, i Saltaclasse, a Milano si tingono di green.

La sfida, per tutte le classi seconde, è elaborare una proposta interdisciplinare che sviluppi il tema del FUTURO e della SCELTA.
L’idea di coinvolgere gli studenti fin dalla fase ideativa è un’ottima partenza. La sensibilità dei ragazzi alle tematiche ambientali, la loro creatività e la loro voglia, non sempre consapevole, di essere ascoltati e di lasciare un segno, sono tutti valori da coltivare.

E daranno certamente buoni frutti.