CAMBOGIA

Situazione del Paese

In Cambogia sono 122 i casi ad oggi resi noti dalle autorità, ma non si registra alcun decesso. Il Paese è quindi in una condizione sanitaria meno grave di altri, ma è già entrato in una gravissima crisi economica.

L’industria del turismo, con 5 milioni di turisti all’anno, è completamente ferma. L’industria tessile, altro pilastro dell’economia cambogiana ha subito colpi pesanti, visto che qui si produce per il mercato occidentale a sua volta però fermo a causa del Covid-19.

C’è stato un ritorno di massa dei migranti economici dalla Thailandia, altro Paese in emergenza e con il loro rientro vengono a mancare le preziose rimesse che i lavoratori mandavano a casa.

Si registra un incremento della microcriminalità specialmente nelle aree urbane dove la mancanza di lavoro, nel giro di un solo giorno, getta in profonda crisi alimentare intere famiglie.

Attività CIAI

Le attività CIAI sono sospese nelle scuole e, come da indicazioni governative, nel nostro centro diurno di Andong (Phnom Penh) e nella scuola d’arte di Tlaitno (Siem Reap); sospese anche le attività della Clinica Mobile (Mondulkiri).

Abbiamo però iniziato ad Andong la distribuzione di kit alimentari contenenti riso e materiale igienico. Abbiamo raggiunto in pochi giorni centinaia di famiglie. Stiamo organizzando l’allargamento della distribuzione kit ad altre aree del Paese. I bambini al centro consumavano il loro pasto principale, in molti casi, l’unico, ed ora che la condizione di tante famiglie è drammatica, non vogliamo farglielo mancare. Abbiamo organizzato un servizio di pranzo take away: i bambini vengono con i loro contenitori vuoti e li riportano a casa pieni.

AGGIORNAMENTI

30 aprile Presso il Centro di Andong  vi è stata la prima distribuzione di riso a 79 famiglie e 148 bambini. Un’operazione che si aggiunge alla somministrazione, in modalità take away come consentito dal lockdown del pranzo ai bambini, avvenuta nei giorni precedenti.

Oltre al riso (5 kg per ciascuna famiglia) i pacchi contenevano pesce in scatola, salsa di soia, salsa di pesce, 5 pacchetti di noodle e un sapone.

A questa prima distribuzione, come da programma, ne seguiranno altre due.

Luglio Proseguono le consegne di pacchi contenenti alimenti e beni di prima necessità alle famiglie di Mondulkiri e di Andong.