was successfully added to your cart.

Carrello

All Posts By

Donatella Ceralli

SEDI CIAI: LE CHIUSURE PER FERIE

E’ arrivata anche l’estate e vi comunichiamo di seguito i periodi in cui le attività delle diverse sedi CIAI sono sospese per le ferie.
– MILANO: dal 10 al 21 agosto
– VENETO: dal 3 al 28 agosto
– LAZIO: dal 13 al 17 luglio e  dal 3 al 31 agosto
– SARDEGNA: dal 13 al 17 luglio e  dal 3 al 31 agosto
– PUGLIA: dal 27 luglio al 28 agosto
– SICILIA: dal 3 agosto al 4 settembre
Buone vacanze a tutti!

ASSEMBLEA SOCI IN STREAMING

L’Assemblea dei Soci CIAI si terrà quest’anno in una forma inusuale, dettata dalla situazione del tutto particolare che il nostro Paese sta attraversando: in diretta streaming dalla sede di Milano.

L’Assemblea è stata convocata per sabato 20 giugno alle ore 15.00, con il seguente ordine del giorno:

  • Relazione del Consiglio Direttivo
  • Presentazione Bilancio Consuntivo 2019
  • Presentazione preventivo 2020
  • Varie ed eventuali

Ricordiamo che l’Assemblea è riservata ai Soci CIAI (ai quali è già stata inviata la Convocazione e il modulo di adesione).

I Soci che non avessero ricevuto la convocazione possono richiederla a: info@ciai.it

CIAI TALK: 4 INCONTRI LIVE PER PREPARARCI AL FUTURO

“L’INFANZIA DEL FUTURO”: questo il titolo di un programma di incontri  trasmessi in diretta sulla Pagina Facebook e il Canale Youtube di CIAI ideati con l’idea di confrontarci con persone esperte per dotarci di strumenti in più che ci consentano di affrontare con maggiore consapevolezza e determinazione il futuro che ci attende. Per prepararci a crescere.

Come sarà per il terzo settore affrontare il post covid?

Potremo ancora “fare la differenza” sulla vulnerabilità dei minori?

Saremo in grado di riconoscere e rispondere ai nuovi bisogni?

Queste le domande principali che ci hanno guidato nella programmazione dei
quattro appuntamenti che saranno condotti dal presidente di CIAI Paola Crestani.

Ecco il calendario:

  • L’ADOZIONE INTERNAZIONALE giovedì 28 maggio dalle 18.30
    Partecipano: Laura Laera, Vice Presidente CAI Commissione Adozioni
    Internazionali; Laura Martìnez-Mora, Segretaria dell’Ufficio Permanente della Conferenza de L’Aia, avvocato.
  • LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE venerdì 5 giugno dalle 18.30

Partecipano: Emanuela Del Re,Vice Ministra agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale; Guglielmo Micucci, Direttore generale di Amref Health Africa in Italia.

  • LO SCENARIO E RUOLO DEI MEDIA venerdì 12 giugno ore 18.30

Partecipano: Mario Calabresi, giornalista e scrittore; Guido Di Fraia, Pro Rettore all’Innovazione e alla Comunicazione Università IULM di Milano.

  • I BISOGNI DI BAMBINI E FAMIGLIE IN ITALIA giovedì 18 giugno ore 18.30

Partecipano: Arianna Saulini, Advocay Manager Save the Children Italia e Coordinatrice Gruppo CRC; Simona Rotondi, Coordinatrice delle Attività Istituzionali di ‘Con i Bambini’.

Vi aspettiamo numerosi!

DOPO IL LIVE , GLI INCONTRI SONO DISPONIBILI QUI  

C’E’ ANCORA VOGLIA DI ACCOGLIENZA

“Nel tempo in cui le adozioni si sono congelate a causa del lockdown per la pandemia, con famiglie bloccate nei Paesi assieme ai figli appena incontrati e con pratiche sospese per l’impossibilità di svolgere gli accertamenti che necessitano spostamenti e relazioni, sono aumentate (rispetto allo scorso anno) le coppie che si sono rivolte a noi per avere informazioni sull’adozione, fare gli incontri di gruppo, conferire il mandato per seguire la pratica adottiva.”

Questo l’incipit dell’intervento pubblicato oggi nel blog di Paola Crestani su Vita.it.

Per continuare a leggerlo CLICCA QUI 

 

 

I BAMBINI DI KIEV

Il video della BiotexCom, la clinica ucraina specializzata nelle pratiche di maternità surrogata, ha fatto il giro del web: decine di neonati, commissionati da coppie di tutto il mondo, anche italiane, sono posteggiati nel salone di un hotel, accuditi dal personale dell’organizzazione affinché restino in buona salute.

Un’immagine che rimanda a quella degli orfanotrofi italiani degli anni 50.

CIAI ha deciso di intervenire nel dibattito che il video ha sollevato, di fronte al silenzio totale delle autorità del nostro Paese, dove la maternità surrogata è un reato,  per denunciare una situazione veramente grave, che questo fatto ‘inusuale’ porta alla luce in tutta la sua drammatica realtà.

Occuparsi di adozione internazionale per CIAI, da più di 50 anni, significa battersi per la tutela dei diritti dei bambini ed in particolare di quelli senza famiglia. Battaglie contro le malpratiche dell’adozione internazionale, le compravendite dei bambini a scopo di adozione, la cosiddetta “adozione in pancia”, lo sfruttamento del corpo e della dignità delle donne a questo scopo. E chi ci segue lo sa bene.

La pratica della maternità surrogata, non dimentichiamolo, è reato, nel nostro Paese e infatti le coppie che la praticano ricorrono all’escamotage del riconoscimento da parte del padre del figlio generato su commissione che verrà poi ‘adottato’ dalla moglie”: ricorda Paola Crestani.

Ma la maternità surrogata è, di fatto un abbandono programmato e stimolato (dall’offerta economica), e tanti anni di esperienza accanto ai bambini che l’abbandono lo hanno sperimentato fanno comprendere come questo possa avere conseguenze sul benessere psicofisico delle persone.

Un altro aspetto da non sottovalutare è che le coppie che utilizzano questo tipo di pratica, a differenza di qualunque coppia che si renda disponibile ad accogliere un bambino abbandonato attraverso l’adozione, non passano per alcun tipo di verifica della reale capacità di accudire e crescere un bambino; un percorso di consapevolezza e crescita personale e di coppia, indispensabile per tutelare appieno il diritto di ogni bambino a crescere nella migliore famiglia possibile.

Denunciamo lo sfruttamento commerciale delle donne, spesso spinte per necessità economiche a vendere il proprio corpo per questa pratica riproduttiva, unendoci alla richiesta che molte organizzazioni femministe che hanno rivolto un appello all’ambasciatore italiano in Ucraina Davide La Cecilia e al Ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Rispetto alla situazione creatasi a Kiev chiediamo al Governo italiano che prenda sotto tutela i bambini che sono stati commissionati da coppie italiane e che si faccia carico di verificare, oltre ai rilievi penali della vicenda, l’idoneità delle coppie, attraverso gli stessi criteri e procedure del percorso adottivo, prima di affidare loro i bambini.

Il video della BiotexCom lo trovate qui

ADOZIONI: NOVITA’ NEI RIMBORSI

La CAI ha comunicato che il Decreto Ministeriale che stabilisce modalità e termini di presentazione delle domande di rimborso delle spese adottive sostenute per adozioni concluse nel 2018, sarà emanato a breve.
Ha anticipato che conterrà una importante novità: la coppia non dovrà dichiarare il reddito complessivo percepito ma dovrà inserire nella domanda il valore dell’ISEE in corso di validità rilasciato dall’INPS.
Si consiglia, pertanto, alle coppie interessate di fare richiesta dell’ISEE in tempo utile, in considerazione del fatto che, a causa dell’emergenza sanitaria, i tempi per l’ottenimento potrebbero essere più lunghi.
Fonte: sito CAI 

AIUTI AL TERZO SETTORE: OK DAL GOVERNO

L’estensione delle misure di sostegno previste per le imprese a tutti gli enti del Terzo settore, a partire dall’accesso agevolato al credito, una copertura finanziaria adeguata del fondo per gli acquisti dei dispositivi di protezione individuale e per attività di sanificazione, una copertura assicurativa ad hoc per i volontari. Sono questi alcuni degli interventi richiesti dal Forum del Terzo Settore – di cui CIAI fa parte in quanto aderente a Link 2007 – che il Governo si è impegnato a inserire nel prossimo provvedimento dando così seguito agli impegni presi in occasione dell’ultima Cabina di Regia sul Terzo settore tenuta lo scorso 29 aprile.

Ieri sera la portavoce del Forum del Terzo Settore, Claudia Fiaschi, ha preso parte all’incontro fra il Governo e le Parti sociali; erano presenti il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo e il ministro per lo Sviluppo economico Stefano Patuanelli.

Siamo sicuramente soddisfatti di questo ulteriore confronto a pochi giorni di distanza dall’ultima riunione – spiega Fiaschi – che dimostra la volontà da parte del Governo di coinvolgerci preliminarmente nella stesura di nuovi provvedimenti relativi alla gestione dei prossimi mesi. A questo proposito saranno necessari alcuni adeguamenti sulle norme già predisposte mentre su alcune richieste, come ad esempio quella di un Fondo strategico per il rilancio di tutto il Terzo Settore, non abbiamo ancora avuto risposta ma il Governo ha di fatto confermato se non ampliato la gamma di iniziative a favore delle nostre organizzazioni.

Fra le misure previste che saranno inserite nei prossimi provvedimenti si segnalano inoltre la sospensione dei pagamenti degli affitti in locazioni di proprietà degli enti pubblici, misure di sostegno per la sanificazione dei locali e dei mezzi, la proroga degli ammortizzatori sociali, l’immediato pagamento dei crediti vantati dal Terzo settore nei confronti della Pubblica Amministrazione, un cospicuo rifinanziamento del Fondo nazionale per le attività di interesse generale.

ISTANZE DI RIMBORSO SPESE ADOZIONE

La CAI comunica che a breve saranno riaperti i termini di presentazione delle istanze di rimborso riguardanti le spese adottive sostenute per l’adozione internazionale che sono state concluse negli anni 2012 – 2017 come disposto nel Decreto del Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia sospeso il 13 marzo 2020 per l’emergenza sanitaria.

Al momento non è stata ancora fissata una data, che verrà comunicata sul sito della Commissione

Le istanze presentate dal 10 al 13 marzo 2020, se andate a buon fine, restano valide e non dovranno essere nuovamente inviate.

ADOZIONI: I DATI CAI 2019

Il calo delle adozioni internazionali in Italia di cui già si parla da mesi è ora ufficialmente confermato dai dati della Commissione Adozione Internazionale  che ha pubblicato sul proprio sito il report statistico 2019: 969 adozioni, 1205 bambini adottati. Un calo senza precedenti: un ulteriore – 14% rispetto al 2018 per quanto riguarda le coppie che hanno chiesto l’autorizzazione all’ingresso di un minore per adozione internazionale (il calo è del 46,7% rispetto al 2015) e del 13,6% rispetto ai minori (rispetto ai 2.216 adottati nel 2015 la diminuzione percentuale relativa sale fino al 45,6%).

Per saperne di più

 

CIAI, AMREF E CCM SOSTENGONO LA SANITA’ ITALIANA

Si è conclusa la campagna di raccolta fondi che ha visto unite CIAI, Amref Health Africa – Italia e CCM Comitato Collaborazione Medica per offrire un concreto contributo a 3 strutture sanitarie italiane in prima linea contro il Coronavirus. Il 100% dei fondi è stato diviso in parti uguali fra: Ospedale Sacco di Milano, Istituto Spallanzani di Roma e Ospedali dell’Asl Città di Torino.
Paola Crestani, in questo video vuole ringraziare tutte le persone che hanno generosamente donato.

Siamo inoltre lieti di precisare che subito dopo la chiusura della campagna di raccolta e quindi la registrazione del video, si sono aggiunte nuove donazioni: il totale raccolto è di ben 53.530 euro, tutti già tempestivamente versati alle strutture ospedaliere beneficiarie.
Un grazie di cuore a quanti hanno contribuito!

 

DOVE MI TROVO?