Essere bambine e bambini a Orissa

Contesto
L’Orissa è uno degli Stati più poveri dell’India, nell’area interessata dal progetto il 56% delle famiglie vive sotto la soglia della povertà. L’inaccessibilità dei servizi di base aumenta la vulnerabilità dei bambini e riduce la possibilità di veder rispettati i diritti fondamentali dell’infanzia. A questo si aggiungono discriminazioni di genere, di casta, di natura religiosa o legate alla disabilità, che generano esclusione fin dall’infanzia.
Ogni anno circa 6.000 bambini tra i 6 e i 18 anni emigrano dall’Orissa per cercare i propri mezzi di sostentamento altrove. Circa 5.000 tra i 6 e i 14 invece già lavorano e frequentano irregolarmente la scuola.
CIAI favorisce l’inclusione dei bambini per proteggerli dallo sfruttamento e dagli abusi, in una regione dove è in preoccupante crescita il fenomeno della migrazione e del lavoro infantile.

Cosa vogliamo ottenere
Bambini con accesso all’istruzione senza barriere economiche, sociali, religiose o legate alla disabilità
Bambini in salute, protetti dallo sfruttamento e dagli abusi
Bambine meno vulnerabili e più consapevoli

Cosa facciamo
Offriamo in 100 villaggi un sostegno diretto ai bambini più a rischio garantendo la frequenza scolastica
Monitoriamo la salute dei bambini coinvolti nel progetto e garantiamo loro le spese mediche di base.
Forniamo alle famiglie più fragili attività di counseling e training per rafforzare la consapevolezza e responsabilità nella protezione dei propri figli.
Pianifichiamo risposte concrete al problema dell’abbandono e del lavoro minorile attraverso la creazione di Comitati per la Protezione dell’Infanzia nei villaggi coinvolti dal progetto.

Organizziamo campagne mediatiche sui diritti dei bambini rivolte all’intera comunità.

Abbiamo messo a punto e alimentiamo un database dei casi di maggiore vulnerabilità che ci permetta di avere una visione dettagliata del fenomeno.
Lavoriamo per la convergenza di autorità, società civile e altri operatori (scuole, centri sanitari…), per ottimizzare gli sforzi in un piano comune di protezione dell’infanzia.
Supportiamo la creazione di gruppi di giovani adolescenti e bambini allo scopo di promuovere partecipazione e consapevolezza direttamente tra le fasce più vulnerabili.

Partner
Youth Council for Development Alternatives – YCDA

DONA ORA