was successfully added to your cart.

Carrello

#tu6scuola si rivolge non solo agli studenti e alle loro famiglie, ma prevede anche uno spazio dedicato ai docenti, all’interno del quale poter valorizzare le risorse esistenti, accogliere i bisogni e ampliare le competenze psico-educative, didattiche e specifiche.
In quest’ottica, il progetto propone dei percorsi di aggiornamento nei sei territori coinvolti che si articolano in differenti proposte a seconda degli istituti coinvolti.

A Milano, presso l’Istituto Comprensivo Capponi, il percorso di aggiornamento curato da CIAI propone: “Corpo (docente) in scena” e “Per una didattica inclusiva: dsa come risorsa”.

I corsi per l’a.s. 2018-19 costituiscono la base per ulteriori approfondimenti che si realizzeranno nelle successive annualità di progetto.

L’aggiornamento consiste nel fornire agli insegnanti quegli strumenti educativi e metodologici necessari per supportare il cambiamento in atto e rispondere ai bisogni educativi emergenti.

Nel corso del primo quadrimestre si sono tenuti i primi tre incontri preliminari del corso Corpo (docente) in scena di 1 ora e mezza ciascuno.
Durante il secondo quadrimestre avrà luogo la seconda fase, organizzata in 6 incontri da 3 ore ciascuno nel periodo compreso tra febbraio e aprile.
Il corso utilizza metodologie della didattica teatrale con l’obiettivo di aiutare gli insegnanti a essere ‘registi’ della loro classe.

Elementi centrali del lavoro di questa prima annualità saranno:
– l’ascolto di sé (respirazione, ascolto emotivo), dell’altro (lavoro sulla relazione, tra colleghi e con gli alunni), del luogo (lo spazio, le distanze, le vicinanze);
– il “mettersi in gioco” in prima persona, finalizzato a elaborare strategie, attitudini, modalità operative da utilizzare in classe.

A novembre si è tenuto anche il primo incontro conoscitivo del corso “Per una didattica inclusiva: DSA come risorsa” finalizzato a far emergere i bisogni formativi del gruppo. I temi da approfondire nel corso di 6 appuntamenti nel secondo quadrimestre riguarderanno:
– lettura/comprensione delle diagnosi di DSA
– stesura dei PDP
– trasformazione delle indicazioni diagnostiche in “atteggiamenti” didattici
– i DSA come risorsa per la classe

Gli incontri informativi hanno visto un’alta adesione e partecipazione degli insegnanti.

Redazione #tu6scuola

Author Redazione #tu6scuola

More posts by Redazione #tu6scuola