_DSC0570

I principi sui quali si basa il nostro operato si rifanno alla Convenzione Onu diritti dell’infanzia adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989.

Per noi Cooperare per lo sviluppo significa intervenire per difendere tutti i bambini, in Italia e all’estero, ovunque i loro diritti siano violati o a rischio. Abbiamo sempre rivolto le nostre azioni ai bambini vulnerabili, con un’attenzione particolare alla difesa delle bambine.

Con il Sostegno a Distanza garantiamo la scolarizzazione, contribuendo così a combattere l’analfabetismo e a prevenire lo sfruttamento del lavoro minorile. L’impegno dei nostri Sostenitori si traduce in programmi di educazione, istruzione e formazione professionale. Con circa 6000 Sostegni a Distanza, siamo attualmente in grado di assicurare un sostegno sicuro ad altrettante famiglie.

Con l’Adozione Internazionale ricerchiamo in Italia una mamma e un papà per quei bambini che in ogni parte del mondo si trovano in stato di abbandono e per i quali non vi sono concrete possibilità di recupero della famiglia d’origine o soluzioni di intervento nel loro Paese.

Lo sviluppo di una Cultura dell’Infanzia è per noi un impegno concreto per la costruzione di un mondo che ponga alle base il rispetto dei bambini ovunque siano nati. Per questo abbiamo stimolato la riflessione, sollecitato gli interventi, richiesto il confronto e denunciato le visioni mercantilistiche dell’adozione internazionale.