STORIA

Dal 1968, le tappe fondamentali di un percorso ricco di incontri, esperienze, storie.

LE TAPPE FONDAMENTALI

Nel 1968 un gruppo di famiglie crede in un’idea rivoluzionaria per la realtà italiana di quegli anni e si impegna a diffonderla: un bambino in reale stato di abbandono, con tratti somatici e colore della pelle differenti, può essere accolto da una famiglia come figlio.
Da allora CIAI ha percorso molta strada, ampliando notevolmente il proprio campo d’azione, mantenendo sempre i diritti e il benessere di bambini e ragazzi al centro: l’azione di CIAI si sviluppa a partire da loro, con loro e per loro per garantirgli protezione, inclusione sociale e benessere psico emotivo.