25/05 Dentro e fuori. Emozioni in tumulto in famiglie con figli adolescenti – seminario

Dentro e fuori. Emozioni in tumulto in famiglie con figli adolescenti
Seminario per famiglie adottive e coppie in attesa di adozione

Si parla spesso di adolescenza come fase di cambiamenti profondi, di imprevedibilità e di incertezze, ma l’adolescenza è anche qualcosa che mette in difficoltà gli adulti perchè ha a che fare con la paura di fronte a ciò che è mutevole.

Il seminario si propone di fornire alle famiglie strumenti utili per orientarsi in questa fase del ciclo di vita familiare e costruire modalità efficaci per supportare la crescita anche emotiva dei ragazzi e delle ragazze che affrontano questo passaggio.

Docente
Maria Grazia Rubanu, psicologa, psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Familiare e terapeuta EMDR II livello, svolge attività libero professionale presso lo studio Psynerghia, consulente CIAI per la sede Sardegna

Sede incontro
CIAI Sardegna
Via San Lucifero, 87
09127 Cagliari

Per info e iscrizioni
CIAI Sardegna
tel: 070/2510083 fax: 070/2510084
(lun e mer 14.30/18.30 – mar, gio e ven 9.30/13.30)
sardegna@ciai.it

Per scaricare il Programma CLICCA QUI
Per scaricare la Scheda di adesione CLICCA QUI

06/04 CAGLIARI I problemi di comportamento e relazione dei figli adottivi – seminario

I problemi di comportamento e relazione dei figli adottivi
Seminario per genitori e coppie in attesa di adozione.

Cosa accade nella testa dei bambini adottati? Perché a volte hanno reazioni che sembrano slegate da ciò che capita intorno a loro? Perché alle cure e ai comportamenti amorevoli dei genitori rispondono ritirandosi in se stessi, con permalosità o in modo aggressivo? Come è meglio reagire, con rigore e severità o cercando di essere pazienti e comprensivi?

CIAI propone questo seminario in cui saranno analizzati i diversi problemi comportamentali che i figli adottivi possono manifestare e le strategie più adatte per aiutarli a costruire relazioni di fiducia e affetto con i genitori.

Docente
Diego Lasio, psicologo e psicoterapeuta familiare, ricercatore presso l’Università di Cagliari dove insegna Psicologia delle relazioni familiari. Autore di numerosi lavori sui temi delle differenze di genere, della sessualità e della genitorialità. Dal 2010 svolge attività di collaborazione e consulenza scientifica con la sede CIAI della Sardegna.

Sede incontro
CIAI Sardegna
Via San Lucifero, 87
09127 Cagliari

Per info e iscrizioni
CIAI Sardegna
tel: 070/2510083 fax: 070/2510084
(lun e mer 14.30/18.30 – mar, gio e ven 9.30/13.30)
sardegna@ciai.it

Per scaricare il Programma CLICCA QUI
Per scaricare la Scheda di adesione CLICCA QUI

23/03 MIRANO (VE) La ricerca delle origini dei figli adottivi- incontro per famiglie adottive

La ricerca delle origini dei figli adottivi
Tra viaggi di ritorno e contatti con le famiglie biologiche

Nell’ambito del progetto regionale Veneto Adozioni è stato organizzato presso il Teatro di Villa Belvedere di Mirano (VE) il presente seminario rivolto a tutte le famiglie adottive.

Porteranno i loro saluti:
Maria Rosa Pavanello Sindaca del Comune di Mirano
Gianfranco Pozzobon Direttore Servizi Socio Sanitari Aulss 3 Serenissima

Conduttori:
Gabriele Bendinelli, Responsabile equipe psicologica sede Veneto CIAI
Alessandra Santona Responsabile servizi post adozione CIAI e professore
associato Milano Bicocca

La partecipazione è gratuita.

Per scaricare il Programma CLICCA QUI

 

11/05 CAGLIARI La valutazione delle coppie candidate all’adozione – corso per operatori

La valutazione delle coppie candidate all’adozione
Corso di formazione per operatori psico-sociali

La valutazione dell’idoneità della coppia candidata all’adozione nazionale e/o internazionale è un compito complesso.

Chi deve valutare la coppia deve confrontarsi con diversi aspetti, in particolare con il difficile obiettivo di rilevare le competenze necessarie per svolgere adeguatamente il  compito  di genitori adottivi.

Durante il corso, oltre a esaminare aspetti quali le finalità che il lavoro di valutazione deve perseguire e la relazione tra la coppia e le figure professionali che ne devono attestare l’idoneità, si approfondiranno le aree su cui articolare la raccolta di informazioni e la verifica delle competenze genitoriali.

Destinatari
Il corso è rivolto a assistenti sociali, psicologi, neuropsichiatri, educatori e a tutti coloro che, a diverso titolo, si occupano di sostegno alla famiglia adottiva nel post adozione.

Docente
Diego Lasio, psicologo e psicoterapeuta familiare, è ricercatore presso l’Università di Cagliari dove insegna Psicologia delle relazioni familiari. E’ autore di numerosi lavori sui temi delle differenze di genere, della sessualità e della genitorialità. Dal 2010 svolge attività di collaborazione e consulenza scientifica con la  sede CIAI della Sardegna.

Per informazioni e iscrizioni
CIAI Sardegna
sardegna@ciai.it – tel:0702510083

Per scaricare il Programma CLICCA QUI
Per scaricare la Scheda di adesione CLICCA QUI

7-8/05 MILANO Contatti con la famiglia biologica nell’adozione – corso per operatori

Contatti con la famiglia biologica nell’adozione
Corso di formazione per operatori psico-sociali 

Uno dei temi più importanti e delicati che caratterizzano l’esperienza adottiva è rappresentato dalla ricerca delle origini, vale a dire dal tentativo di avere informazioni sul proprio passato o di rintracciare i familiari di origine, a volte anche degli stessi “parenti di nascita” a cercare e trovare l’adottato.

Si sono così venuti a determinare scenari, problematiche e opportunità mai sperimentate in passato.

Il presente corso di formazione intende approfondire questa importante e delicata tematica illustrando le caratteristiche del fenomeno e alcuni criteri teorico operativi per affrontarlo.

Destinatari
Il corso è rivolto a assistenti sociali, psicologi, neuropsichiatri, educatori e a tutti coloro che, a diverso titolo, si occupano di sostegno alla famiglia adottiva.

Docenti
Marco Chistolini, psicologo e psicoterapeuta familiare, lavora da anni come clinico, formatore e supervisore sui temi dell’adozione, nazionale e internazionale, della tutela dei minori e dell’affido familiare. Relatore in convegni nazionali e internazionali, è autore e curatore di numerose pubblicazioni. E’ Responsabile Scientifico di CIAI.

Giovanna Beck, psicologa e psicoterapeuta a orientamento sistemico-relazionale, presta attività di consulenza presso un Consultorio Famigliare Interdecanale. Collabora con CIAI nei settori Adozione e Servizi alle Famiglie, dove si occupa della formazione, dell’accompagnamento e del sostegno psicologico per genitori e figli adottivi.

Per informazioni e iscrizioni
Centro Studi CIAI 
centrostudi@ciai.it /tel.02 84 84 44 27

Per scaricare il Programma CLICCA QUI
Per scaricare la Scheda di adesione CLICCA QUI

 

16/03 GENOVA Laboratorio per Adolescenti Adottivi

ORIGINALE: esplorare le proprie origini con l’arte

“Chi sei tu, cosa ne pensano gli altri e sopratutto cosa ne pensi tu?”

A volte questi temi sono confusi in una nuvola di emozioni diverse, difficili da esprimere a parole.

CIAI propone un laboratorio creativo per adolescenti adottivi (dai 14 ai 19 anni) perché  molti ragazzi si fanno le stesse domande e condividerle può dare nuovi significati.

Sabato 16 marzo alle ore 11.00 presso CIAI Liguria si terrà la presentazione aperta a tutti gli adolescenti adottivi interessati a conoscere meglio la proposta.

Per partecipare basta inviare un’email a serviziallefamiglie@ciai.it

 

8-10/03 MILANO – FA’ LA COSA GIUSTA

CIAI sarà presente a FA’ LA COSA GIUSTA , la Fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, in programma a fieramilanocity nei giorni 8, 9 e 10 marzo.
Per l’occasione, CIAI…si fa in 4! Saremo infatti presenti:

-con uno stand in cui presenteremo le nostre attività con una particolare novità sul Sostegno a distanza                    (pad. 3 piano terra stand n. NB 15)

– come coordinatori dello spazio “Salotto Buono” nel quale le persone che stanno vivendo o hanno vissuto l’esperienza di ospitalità di migranti porteranno a loro testimonianza e sono a disposizione per fornire informazioni a riguardo (pad 3 piano terra, stand NE 21)

– come relatori –Alessandra Sciurba responsabile della sede CIAI di Palermo e Ben Said Moussa facilitatore nel Progetto Ragazzi Harraga- nel convegno “Minori stranieri non accompagnati: buone pratiche di accoglienza e integrazione” (Domenica 10.30 12.00 Piazza Terre di Mezzo)

– con un incontro dedicato alla situazione delle bambine in Afghanistan nel corso del quale Anisa Vokshi, direttore territoriale Sud est Asia e Afghanistan di CIAI- illustrerà il progetto “Bambine senza paura” per le bambine in carcere (Domenica 15.30-16.30 Sala Teresa Sarti Strada, pad. 3)

Un impegno importante che CIAI ha scelto di assumersi per poter entrare in contatto con un pubblico sempre più vasto e poter far conoscere il proprio modello di intervento, in diversi Paesi del mondo, per far sì che più nessun bambino si senta solo e ciascuno possa crescere felice.

#falacosagiusta   #comeunfiglio

08/06 – MILANO Esperienze sfavorevoli infantili, maltrattamento e abuso nell’adozione

Esperienze sfavorevoli infantili, maltrattamento e abuso nell’adozione  

Corso per genitori e coppie in attesa di adozione 

Molti bambini adottati hanno sperimentato, prima della loro adozione, esperienze traumatiche determinate da condizioni di grave trascuratezza, maltrattamento o abuso. Sappiamo che questi eventi determinano conseguenze serie sul percorso di crescita del bambino e sul suo funzionamento emotivo e cognitivo, con effetti importanti sull’adattamento sociale, sulle relazioni con gli altri e sulle performances scolastiche.

Ai genitori di questi bambini è, quindi, richiesto un impegno ulteriore nel sostenere i loro figli a superare le conseguenze di tali esperienze traumatiche. Si tratta di un compito impegnativo, che coinvolge emotivamente e richiede di assumere decisioni non facili.

Il presente corso si propone di fornire un aiuto concreto alla comprensione del “funzionamento” dei bambini che sono stati traumatizzati e all’individuazione di strategie utili per accompagnarli positivamente nel loro percorso di crescita.

Docente: Marco Chistolini, psicologo e psicoterapeuta, Responsabile Scientifico CIAI

Presso: Sede CIAI di Milano

Per vedere il Programma CLICCA QUI

Per scaricare la scheda di adesione CLICCA QUI

02/03 – MILANO – People. Prima le persone

Inclusione, pari opportunità e una democrazia reale per un Paese senza discriminazioni, senza muri, senza barriere: per questi valori viene promossa a Milano il prossimo 2 marzo una mobilitazione nazionale: PEOPLE prima le persone. CIAI ha da subito dato la propria adesione  e parteciperà all’evento -insieme all’associazione “Mamme per la pelle”- con una vasta rappresentanza di famiglie “colorate” la migliore dimostrazione che la diversità è un grande valore e che crediamo nell’uguaglianza e nell’accoglienza.

Per partecipare al corteo nel “gruppone” CIAI scrivete a cristiana.carella@ciai.it
Oggetto della mail: vostro cognome – 2 marzo People
Nella mail sarà sufficiente inserire vostro nome, cognome e il numero dei componenti della famiglia che saranno presenti.

Con la nostra presenza siamo la migliore dimostrazione che la diversità è un grande valore e che crediamo nell’uguaglianza e nell’accoglienza.

Perché noi famiglie CIAI “siamo la differenza”.

#siamoladifferenza  #comeunfiglio

Per scaricare l’appello CLICCA QUI

#primalepersone
#peopletomarch

27/02 – MILANO – MOSTRA FOTOGRAFICA “UNA FAMIGLIA TUTTI I COLORI”

UNA FAMIGLIA, TUTTI I COLORI

65 ritratti firmati Tom Watson per immortalare la società multietnica attraverso lo sguardo delle mamme adottive e dei loro bambini provenienti da tutto il mondo.

Dietro alla mostra fotografica “Una famiglia, tutti i colori”–  presso “Acqua su Marte” a Milano dal 27 febbraio al 5 marzo – c’è un concetto preciso: la distinzione in razze è possibile forse per le lumache, ma non per l’uomo. Le razze, i “bianchi”, i “neri” e i “gialli”, infatti, proprio come i pregiudizi, non si basano su alcun fondamento scientifico.

Il colore della pelle è solo una delle miriadi di caratteristiche esclusivamente fisiche che descrivono un individuo. E la sua storia. Certamente tra le più evidenti, altrettanto certamente tra le meno interessanti.

La mostra evento nasce da un’idea di Francesco Guerrera e l’occhio fotografico del newyorkese Tom Watson prestato, per l’occasione, alla causa delle associazioni  Mamme per la pelle e CIAI  promotrici dell’iniziativa.

Un itinerario fotografico e calligrafico che vuole essere un inno alla multiculturalità, al colore come elemento di ricchezza, come esemplificazione degli innumerevoli punti di vista che possono essere contemplati in una sola esistenza. Una serie di ritratti con protagonisti mamme adottive italiane e i loro bambini, provenienti da ogni angolo del mondo, che descrivono il colore della propria famiglia.

Le nostre famiglie sono la  migliore dimostrazione che la diversità è un grande valore e che accoglienza e uguaglianza sono già presenti nella vita di tutti i giorni. Noi siamo già la differenza” dice Paola Crestani, presidente di CIAI.

Un insieme che dipinge uno spettro cromatico potenzialmente infinito fatto di mille punti di colore e di mille differenze che evidenziano come quella dell’uomo sia una specie, anzi una famiglia, che conta una razza sola. Con sfumature infinite»  spiega  Gabriella Nobile, presidente dell’Associazione Mamme per la pelle.

L’iniziativa è presentata alla vigilia di “People. Prima le persone” la mobilitazione nazionale promossa da 25 realtà tra cui proprio Mamme per la pelle e CIAI, che si svolgerà a Milano il prossimo 2 marzo.

Orari mostra: dal 27/02 al 05/03 dalle 15 alle 19 (tranne sabato e domenica). Ingresso libero. Acqua su Marte, Via Alessandria 3 (Porta Genova)

DOVE MI TROVO?