Gli eventi più significativi

Nel 1968, anno di sua fondazione, CIAI promuove, primo in Italia, l’adozione internazionale al fine di garantire il diritto alla famiglia per  ogni bambino in stato di abbandono, indipendentemente dalla mancanza del legame di sangue o dalla diversità somatica.

Nel 1971 organizza a Milano la 1° Conferenza Mondiale Adozione e Affidamento familiare

Nel 1983 viene promulgata la prima legge italiana disciplinante l’adozione internazionale: CIAI è tra i suoi primi fautori e artefici.

Nel 1990 organizza la 2° Conferenza Mondiale Adozione internazionale tra norma e cultura.

Nel 1991 è tra i fondatori di EurAdopt, insieme ad altre associazioni europee che si occupano di adozione internazionale.

Nel 1993 viene emanata a L’Aja la Convenzione sulla protezione dei bambini e la cooperazione in materia di adozione internazionale: CIAI rappresenta Euradopt alle sessioni di lavoro.

Nel 2008, in occasione dei primi 40 anni di attività, CIAI realizza l’indagine qualitativa sui figli adottivi adulti– al fine di avere un quadro oggettivo su vissuti ed esperienze adottive – in collaborazione con GFK- Eurisko e commentata da CIAI in M. Chistolini/M. Raymondi “Figli adottivi crescono, Franco Angeli, 2010

Nello stesso anno organizza a Venezia il Meeting di EurAdopt e il Convegno Internazionale Scenari e sfide dell’adozione internazionale denunciando, tra l’altro, alcune situazioni di “traffico” delle adozioni internazionali. Gli atti sono pubblicati da CIAI in M. Chistolini/M. Raymondi  “Scenari e sfide dell’adozione Internazionale, Franco Angeli, 2009

Nel 2013 organizza il 1° Meeting Nazionale degli adottivi adulti Adottivi non si nasce, si diventa di cui vengono riportati i lavori all’interno del Convegno nazionale di Milano del 16 novembre 2013.

Scarica gli Atti del Convegno

 

1. Saluti di apertura e relazione introduttiva

2. Restituzione workshop

3. Intervista doppia

4. La tavola rotonda

5. Dibattito.